Tag Archives: Italian blues scene

JOE VALERIANO: UN MAESTRO BLUES TRA INNOVAZIONE E TRADIZIONE

Maggio-Giugno 015_01_easy

Cari amici, cliccate sulla copertina per l’ottavo numero di INDIANA MUSIC MAGAZINE! Un doppio numero, questa volta, per i mesi di maggio e giugno, in cui vi regaliamo una lunga e densa intervista al bluesman Joe Valeriano e una bella chiacchierata con Luca Madonia: nuovo album (Lonesome Road) e tante esperienze da raccontare per il primo, e poi un botta e risposta tra passato e futuro col fondatore dei Denovo (anche per lui nuovo album appena uscito). Buona lettura, restate sintonizzati su Indiana!

Advertisements
Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

ODD-REY, EQUILIBRIO, MANINALTO RECORDS 2015

OddRey_equilibrio

A due anni di distanza dal primo disco, e dopo tanta gavetta live, i giovani vicentini Odd-Rey – già sulla buona strada per un secondo album – pubblicano intanto i tre brani di questo Ep: poche note di Equilibrio, la titletrack, ballatona riflessiva fortemente venata di blues, e respiriamo il perfetto affiatamento fra i componenti della band e il loro sound così ben amalgamato, capace di fondere energia rock ed animo blues  in tutta naturalezza; seguono il ritmo funk di Rosso, pezzo molto sfaccettato che fa venire voglia di sentirli esibirsi dal vivo, e una rivisitazione in chiave blues-rock di Insieme A Te Sto Bene, grande classico targato Battisti/Mogol, omaggio non casuale alla nostra canzone d’autore: dopo un primo lavoro in inglese, infatti, gli Odd-Rey hanno deciso di complicarsi la vita passando all’italiano, la nostra bella e difficilissima lingua, una sfida su cui hanno ancora da lavorare ma che hanno tutte le carte in regola per vincere. (Elisa Giovanatti)

Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

RUDY ROTTA, THE BEATLES vs. ROLLING STONES, SLANG MUSIC 2014

Rydy Rotta

Quasi a volere scoprire cinquant’anni dopo le carte della tenzone generazionale tra Beatles e Stones, Rudy Rotta riporta tutto il succo della British Invasion a una più semplice e fruibile questione di 12 bar notes. Per il bluesman piemontese, per i Fab Four e per Jagger & soci, d’altronde, la “musica del diavolo” è l’origine di tutto, la scintilla che ha acceso la miccia e ha fatto esplodere definitivamente il rock così come oggi noi lo conosciamo. Rotta per questo album tributo adotta e rielabora l’idea mashup, unendo con grande maestria e sensibilità quello che in principio nasceva come discograficamente slegato o addirittura opposto: così la mefistofelica Sympathy for the Devil sfuma e rinasce a nuova vita nell’arrembante Come Together. Un unico rimpianto per un disco solido e ben pensato, non assistere all’incontro destabilizzante tra Helter Skelter e Gimmie Shelter. Rimpianto che, però, potrebbe essere estinto a uno dei numerosissimi live che Rudy tiene in lungo e in largo per lo stivale. (Matteo Ceschi)

Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Advertisements
%d bloggers like this: