Tag Archives: live

SLEAFORD MODS PRESTO IN ITALIA E SU INDIANA

Sleaford Mods

L’esplosivo duo punk-hip hop di Nottingham, recensito da Indiana lo scorso novembre (https://indianamusicmag.wordpress.com/2014/11/04/sleaford-mods-divide-and-exit-harbinger-sound-2014/), arriverà in Italia per tre date in primavera. Gli Sleaford Mods saranno a Roma (in una sede ancora da definire) venerdì primo maggio, a Bologna (Covo Club) il 2 e a Milano (Biko) il 3. A queste tre prime e attesissime date ne faranno seguito altre in autunno. Vi anticipiamo che prossimamente pubblicheremo una piccante intervista rilasciata dai ragazzi a Indiana. Stay tuned!

Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

JOAN E JOHN LIVE IN ITALIA

xZlcb0zG5Rqan70YikKxKHtsO6hNiGixc7y7BEjEUfzKft_jslAo_cvNBZJJaU6GyggpI7gS62gaZjjv8dQiqS2spe6TiuFatbbePmm4Z4wfEbEpQB-_aVoKmfSrWOnIqY1isblR1_mg5pXOJDt5U4qDqBh_4k_2Obl_aww=s0-d-e1-ftFoto Mayall_1

Due leggende della musica internazionale faranno tappa in Italia nel 2015. Si tratta di Joan Baez, che a marzo si esibirà in quattro concerti e terrà alcuni incontri nelle università, e di John Mayall, che è atteso per il prossimo autunno. La cantautrice americana paladina dei diritti civili sarà il 7 marzo a Bologna (Auditorium Canzoni), l’8 a Udine (Teatro Giovanni da Udine), il 10 all’Auditorium Parco della Musica di Roma e il 12 marzo al Teatro Arcimboldi di Milano. Il bluesman inglese, che negli ultimi dieci anni ha inciso per la sua etichetta indipendente Private Stash Records, si esibirà il 17 ottobre all’Auditorium Canzoni di Bologna, il giorno successivo al Teatro Civico di La Spezia e il 19 ottobre all’Alcatraz di Milano. I biglietti per i concerti di entrambi gli artisti sono disponibili da oggi tramite il circuito Ticketone.

Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

IL FOLK ITALIANO SI RIUNISCE AL SOLETERRE FESTIVAL

SOLETERRE

Il folk italiano sarà protagonista per il secondo anno di Soleterre Festival, rassegna che il 14 dicembre ospiterà sul palco dell’Alcatraz di Milano Davide Van De Sfroos, Peppe Voltarelli, Nidi d’Arac, Taranproject di Mimmo Cavallo & Cosimo Papandrea, Daniele Ronda, Ylenia Lucisano, Terron Fabio e Papa Leu dei Sud Sound System ed Enzo Avitabile. Gli artisti si cimenteranno anche in inediti duetti e le loro esibizioni saranno accompagnate da proiezioni di disegni di Vauro e si alterneranno a reading teatrali di autori come Nicolai Lilin, Damiano Rizzi (presidente della ONG Soleterre, a cui andrà il ricavato della serata) e dello stesso Peppe Voltarelli.

 

Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

MARATONA MUSICALE CON MEI E AMNESTY

Mud

Dopo il suo concerto di S. Martino di Venezze (RO), avvenuto il 25 novembre in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Mud (Michele Negrini), vincitore del Premio Amnesty International Italia Emergenti 2014, si esibirà il 7 dicembre alle 12.15 in un mini live set a Milano sul palco di Eataly Smeraldo, durante la maratona musicale di cantautrici e cantautori promossa dal Mei per i suoi 20 anni e per la raccolta fondi dedicata a In Treno per la memoria. La rassegna inizia alle 10.30 con un intervento del giornalista e scrittore Daniele Biacchessi, seguito dalla scrittrice Adele Marini e dal cantautore Riccardo Fancini. La giornata verrà chiusa alle 17 dal concerto della Banda Putiferio. Il programma completo è disponibile su www.meiweb.it.

Tagged , , , , , , , , , , , , ,

BILAL SVELA LA NATURA DEL SOUL AL PUBBLICO ITALIANO

Bilal_01 easy

Non erano ancora svaniti nell’etere i vapori stregati di Halloween, che Bilal, soul singer di Philadelphia, già collaboratore di Common, Erykah Badu e Roots, intonava i primi vagiti nu-soul sul suolo italiano. Una voce calda, profonda e capace di spingersi con autorevole dolcezza verso il corpo sudato del funk, ha agitato la platea del Biko di Milano, indirizzando il pubblico talvolta verso la classicità di Donny Hathaway, altre spingendolo tra le braccia invitanti del migliore Prince degli anni Ottanta (Bilal sul palco ha le movenze e l’attitude tipica del genio di Minneapolis). L’unica data italiana del tour europeo di Bilal se da un lato è stata un’occasione per fare conoscere le ultime composizioni dell’album A Love Surreal, quarto album di una fortunata carriera, dall’altro ha proposto un ensemble (basso, batteria, chitarra e tastiere) non solo in grado di giocare all’interno dei singoli brani con i classici standard soul-funk ma anche di trarre da essi estemporanee ispirazione per gustose divagazioni sonore (che, per fortuna, non hanno risentito eccessivamente di un impianto sonoro non sempre all’altezza).

Bilal_04 easy

Per chi fosse stato digiuno di black music, lo show notturno di Mr. Oliver ha offerto un perfetto distillato in grado di rilanciare le speranze musicali di fan e neofiti del genere. Voto: 8/10 (Matteo Ceschi)

Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
%d bloggers like this: