MAINSTREET, SECOND CHANCE, AUTOPRODUZIONE 2014

SecondChance

Il loro primo album aveva un titolo inequivocabile: Back to the 80s. A distanza di 5 anni i milanesi MainStreet sono tornati con il loro carico di nostalgia verso l’hard rock melodico, ma tante cose sono cambiate, a partire dalla formazione che dei membri originali ha mantenuto solo il chitarrista Mauro Guarnirei e il batterista Ivan Belloni. Fra gli elementi di discontinuità il più evidente è l’arrivo della convincente voce maschile di Andrea Delsignore, ma anche l’apporto di Ivan Garbuio alle chitarre, Antonello Colamonaco al basso e di Pietro Venezia al piano e alle tastiere ha fatto fare un salto di qualità alla band. Quest’ultimo, compositore di vasta esperienza soprattutto nell’ambito di colonne sonore e che ha co-prodotto il disco con Danilo Di Lorenzo con lo stesso Guarnieri, ha fornito a Second Chance un suono completo, con arrangiamenti raffinati, incisivi e dal marcato sapore internazionale. Come da tradizione del genere, l’album alterna ballate romantiche, come la riuscitissima e orchestrale Empty eyes, la più essenziale Love can hurt you so strong e l’enfatica ed evocativa Prayer, a brani di puro hard rock come Short Steps, che apre il disco con un ritmo martellante che non lascia scampo, Mark and Johnny, con un ottimo lavoro delle chitarre, o What to believe in?. Pur mantenendo ben saldi i riferimenti agli anni ’80, Second Chance non scimmiotta le band di quel periodo, ma ne fornisce una sua lettura matura e personale. Da non perdere i MainStreet dal vivo, magari il 16 maggio alla FIM (Fiera Internazionale della Musica) di Genova. (Katia Del Savio)

Advertisements
Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: